MARIA
VALTORTA

Voglio che le anime possano bere alla Fonte vitale della mia parola

'A Colui che siede sul trono e all'Agnello
Lode, Onore, Gloria e Potenza,
nei secoli dei secoli'.

A A A

L'Evangelo come mi è stato rivelato


Volume Capitolo Titolo
II 142 CXLII. Con i Dodici verso la Samaria.
II 143 CXLIII. La samaritana Fotinai.
II 144 CXLIV. I samaritani invitano Gesù a Sicar.
II 145 CXVL. Il primo giorno a Sicar.
II 146 CXLVI. Il secondo giorno a Sicar e commiato dai samaritani.
II 147 CXLVII. Guarigione di una donna di Sicar e conversione di Fotinai.
II 148 CXLVIII. Gesù visita il Battista presso Enon.
II 149 CXLIX. L'eredità del Battista. L'ora della morte per gli apostoli. L'amore di Dio in Giovanni.
II 150 CL. A Nazareth dalla Madre, che dovrà seguire il Figlio.
II 151 CLI. A Cana in casa di Susanna, che diventerà discepola. L'ufficiale regio.
II 152 CLII. Maria Salome viene accolta come discepola.
II 153 CLIII. Le donne dei discepoli al servizio di Gesù.
II 154 CLIV. A Cesarea Marittima, discorso ai galeotti e incontro con Claudia Procula. Sollevata una ...
II 155 CLV. A Cesarea, guarigione di una bambina romana e diverbio sui contatti con i pagani.
II 156 CLVI. Annalia, la prima delle vergini consacrate.
II 157 CLVII. La nuova missione della donna nel discorso alle discepole a Nazareth.
II 158 CLVIII. Sul lago di Genezaret con Giovanna di Cusa.
II 159 CLIX. Discorso a Gherghesa sulla sincerità nella fede. La risposta sul digiuno ai discepoli del ...
III 160 CLX. Incontro con Gamaliele sulla strada da Neftali a Giscala.
III 161 CLXI. Guarigione del nipote del fariseo Eli di Cafarnao.
III 162 CLXII. Le conversioni umane del fariseo Eli e di Simone d'Alfeo.
III 163 CLXIII. A mensa in casa del fariseo Eli di Cafarnao.
III 164 CLXIV. Il ritiro sul monte per l'elezione apostolica.
III 165 CLXV. L'elezione dei dodici ad apostoli.
III 166 CLXVI. I miracoli dopo l'elezione apostolica. Prima predica di Simone Zelote e di Giovanni.
III 167 CLXVII. L'incontro con le romane nel giardino di Giovanna di Cusa.
III 168 CLXVIII. Aglae in casa di Maria a Nazareth.
III 169 CLXIX. Primo discorso della Montagna: la missione degli apostoli e dei discepoli.
III 170 CLXX. Secondo discorso della Montagna: il dono della Grazia e le beatitudini.
III 171 CLXXI. Terzo discorso della Montagna: i consigli evangelici che perfezionano la Legge.
III 172 CLXXII. Quarto discorso della Montagna: il giuramento, la preghiera, il digiuno. Il vecchio Ismaele ...
III 173 CLXXIII. Quinto discorso della Montagna: l'uso delle ricchezze, l'elemosina, la fiducia in Dio.
III 174 CLXXIV. Sesto discorso della Montagna: la scelta tra Bene e Male, l'adulterio, il divorzio. ...
III 175 CLXXV. Il lebbroso guarito ai piedi del Monte. Generosità dello scriba Giovanni.
III 176 CLXXVI. Nella sosta del sabato l'ultimo discorso della Montagna: amare la volontà di Dio.
III 177 CLXXVII. Guarigione del servo del centurione.
III 178 CLXXVIII. Tre uomini che vogliono seguire Gesù.
III 179 CLXXIX. La parabola del seminatore. A Corozim con il nuovo discepolo Elia.
III 180 CLXXX. Disputa nella cucina di Pietro a Betsaida. Spiegazione della parabola del seminatore. La ...
III 181 CLXXXI. La parabola del grano e del loglio.
III 182 CLXXXII. Discorso ad alcuni pastori con il piccolo orfano Zaccaria.
III 183 CLXXXIII. La guarigione di un uomo ferito in casa di Maria di Magdala.
III 184 CLXXXIV. Il piccolo Beniamino di Magdala e due parabole sul regno dei Cieli.
III 185 CLXXXV. La tempesta sedata. Un insegnamento nell'antefatto.
III 186 CLXXXVI. I due indemoniati della regione dei Geraseni.
III 187 CLXXXVII. Verso Gerusalemme per la Pasqua. Da Tarichea al monte Tabor.
III 188 CLXXXVIII. A Endor. La spelonca della maga e l'incontro con Felice chiamato poi Giovanni.
III 189 CLXXXIX. A Naim. Resurrezione del figlio di una vedova.
III 190 CXC. L'arrivo nella piana di Esdrelon al tramonto del venerdì.
III 191 CXCI. Il sabato a Esdrelon. Il piccolo Jabé e la parabola del ricco Epulone.
III 192 CXCII. Una predizione a Giacomo d’Alfeo. L’arrivo a Engannim dopo una sosta a Mageddo.
III 193 CXCIII. L’arrivo a Sichem dopo due giorni di cammino.
III 194 CXCIV. La rivelazione al piccolo Jabé durante il cammino da Sichem a Berot.
III 195 CXCV. Una lezione di Giovanni di Endor all’Iscariota e l’arrivo a Gerusalemme.
III 196 CXCVI. Il sabato al Getsemani. Gesù parla della Madre e degli amori di diverse potenze.
III 197 CXCVII. Nel Tempio con Giuseppe d’Arimatea. L’ora dell’incenso.
III 198 CXCVIII. L’incontro con la madre a Betania. Jabé cambia il suo nome in Margziam.
III 199 CXCIX. Dai lebbrosi di Siloan e di Ben Hinnom. Pietro ottiene Margziam per mezzo di Maria.
III 200 CC. Aglae a colloquio con il Salvatore.
III 201 CCI. L’esame della maggiore età di Margziam.
III 202 CCII. Un rimprovero a Giuda Iscariota e l’arrivo dei contadini di Giocana.
III 203 CCIII. La preghiera del ‘Padre nostro’.
III 204 CCIV. La fede e l’anima spiegate ai pagani con la parabola dei templi.
III 205 CCV. La parabola del figlio prodigo.
III 206 CCVI. Con due parabole sul regno dei Cieli termina la sosta a Betania.
III 207 CCVII. Alla grotta di Betlemme la Madre rievoca la nascita di Gesù.
III 208 CCVIII. Maria Ss. rivede il pastore Elia e con Gesù va da Elisa a Betsur.
III 209 CCIX. La fecondità del dolore nel discorso di Gesù presso la casa di Elisa a Betsur.
III 210 CCX. Le inquietudini di Giuda Iscariota durante il cammino verso Ebron.
III 211 CCXI. Ritorno ad Ebron, patria del Battista.
III 212 CCXII. Un'onda di amore per Gesù, che a Jutta parla dalla casetta di Isacco.
III 213 CCXIII. A Keriot una profezia di Gesù e l'inizio della predicazione apostolica.
III 214 CCXIV. La madre di Giuda si confida con la Madre di Gesù, giunta a Keriot con Simone Zelote.
III 215 CCXV. L'albergatore di Betginna e la sua figlia lunatica.
III 216 CCXVI. Le infedeltà dei discepoli nella parabola del soffione.
III 217 CCXVII. Le spighe colte nel giorno di sabato.
III 218 CCXVIII. L’arrivo ad Ascalona, città filistea.
III 219 CCXIX. I diversi frutti della predicazione degli apostoli nella città di Ascalona.
III 220 CCXX. Gli idolatri di Magdalgad e il miracolo su una partoriente.
III 221 CCXXI. Le prevenzioni degli apostoli verso i pagani e la parabola del figlio deforme.
III 222 CCXXII. Un segreto dell'apostolo Giovanni.
III 223 CCXXIII. Un discorso di Gesù evita ad una carovana nuziale l'assalto dei predoni.
III 224 CCXXIV. Svelato il segreto dell'apostolo Giovanni. L'arrivo a Bètér, nei roseti di Giovanna di ...
III 225 CCXXV. Il paralitico della piscina di Betseida e la disputa sulle opere del Figlio di Dio.
IV 226 CCXXVI. Un buon segno da Maria di Magdala. Morte del vecchio Ismaele.
IV 227 CCXXVII. Un episodio incompiuto.
IV 228 CCXXVIII. In barca verso Betsaida, dove Marziam viene affidato a Porfirea.
IV 229 CCXXIX. Discorso ai cittadini di Betsaida sul gesto di carità di Simon Pietro.
IV 230 CCXXX. Guarigione dell' emorroissa e resurrezione della figlia di Giairo.
IV 231 CCXXXI. A Cafarnao, Marta parla con Gesù della crisi che tormenta Maria di Magdala.
IV 232 CCXXXII. Guarigione di due ciechi e di un muto indemoniato.
IV 233 CCXXXIII. La parabola della pecorella smarrita, ascoltata anche da Maria di Magdala.
IV 234 CCXXXIV. A commento di tre episodi sulla conversione di Maria di Magdala.
IV 235 CCXXXV. Marta ha avuto dalla sorella Maria la certezza della conversione..
IV 236 CCXXXVI. La cena in casa di Simone il fariseo e l'assoluzione a Maria di Magdala.
IV 237 CCXXXVII. La richiesta di operai per la messe e la parabola del tesoro nascosto nel campo. Maria di ...
IV 238 CCXXXVIII. L’arrivo a Cafarnao, sotto un temporale, di Maria Ss. Con Maria di Magdala.
IV 239 CCXXXIX. Parabola dei pesci e parabola della perla. Il tesoro degli insegnamenti antichi e nuovi
IV 240 CCXL.A Betsaida da Porfirea e Marziam, che insegna alla Maddalena la preghiera di Gesù.
IV 241 CCXLI. Vocazione della figlia di Filippo. L'arrivo a Magdala e la parabola della dramma perduta.
IV 242 CCXLII. A Tiberiade con Maria di Magdala. Il romano Crispo e la ricerca della Verità.
IV 243 CCXLIII. A Cana nella casa di Susanna. L'aspetto, i modi e la voce di Gesù. Una disputa sulle ...
IV 244 CCXLIV. Giovanni ripete un discorso di Gesù sul Creato e sui popoli che attendono la Luce.
IV 245 CCXLV. Un'accusa dei nazareni a Gesù, respinta con la parabola del lebbroso guarito.
IV 246 CCXLVI. Un apologo per i cittadini di Nazareth, che restano increduli.
IV 247 CCXLVII. Maria Ss. ammaestra la Maddalena sull'orazione mentale.
IV 248 CCXLVIII. A Betlem di Galilea. Giudizio per un omicidio e parabola delle foreste pietrificate.
IV 249 CCXLIX. Maria Ss. ammaestra Giuda Iscariota sul dovere preminente della fedeltà a Dio.
IV 250 CCL. Ai discepoli venuti con Isacco la parabola del fango che diviene fiamma. Il sacrificio di ...
IV 251 CCLI. Ai pescatori siro-fenici, la parabola del minatore perseverante. Ermasteo di Ascalona.
IV 252 CCLII. Il ritorno da Tiro. Miracoli e parabola della vite e dell’olmo.
IV 253 CCLIII. Maria Ss. svela a Maria d’Alfeo il senso della maternità spiritualizzata. La Maddalena ...
IV 254 CCLIV. L’incontro con Sintica, schiava greca, e l’arrivo a Cesarea Marittima.
IV 255 CCLV. Partenza delle sorelle Marta e Maria con Sintica. Una lezione a Giuda Iscariota.
IV 256 CCLVI. Parabola sulla virtù della speranza che sorregge la fede e la carità.
IV 257 CCLVII. Gesù e Giacomo d’Alfeo in ritiro sul monte Carmelo.
IV 258 CCLVIII. Gesù rivela a Giacomo d’Alfeo quale sarà la sua missione di apostolo.
IV 259 CCLIX. Lezione sulla Chiesa e sui Sacramenti a Giacomo d’Alfeo, che opera un miracolo.
IV 260 CCLX. Due parabole di Pietro per i contadini della pianura di Esdrelon.
IV 261 CCLXI. Esortazione ai contadini di Doras, passati alle dipendenze di Giocana.
IV 262 CCLXII. 262. Una figlia indesiderata e il ruolo della donna redenta. L'Iscariota chiede l'aiuto ...
IV 263 CCLXIII. Guarigione dell'uomo dal braccio atrofizzato.
IV 264 CCLXIV. Una giornata di Giuda Iscariota a Nazareth.
IV 265 CCLXV. Istruzioni ai dodici apostoli che iniziano il loro ministero.
IV 266 CCLXVI. I discepoli del Battista vogliono accertarsi che Gesù è il Messia. Testimonianza sul ...
IV 267 CCLXVII. A Corozim, Gesù lavora da falegname per una vedova.
IV 268 CCLXVIII. Lezione sulla carità con la parabola dei nòccioli. Il giogo di Gesù è leggero.
IV 269 CCLXIX. La disputa con scribi e farisei a Cafarnao. L'arrivo della Madre e dei fratelli.
IV 270 CCLXX. La notizia dell'uccisione di Giovanni Battista.
IV 271 CCLXXI. Partenza alla volta di Tarichea con gli apostoli rientrati a Cafarnao.
IV 272 CCLXXII. Rincarnazione e vita eterna nel dialogo con uno scriba.
IV 273 CCLXXIII. La prima moltiplicazione dei pani.
IV 274 CCLXXIV. Gesù cammina sulle acque. La sua prontezza nel soccorrere chi lo invoca.
IV 275 CCLXXV. Quattro nuovi discepoli. Discorso sulle opere di misericordia corporale e spirituale.
IV 276 CCLXXVI. L'uomo avido e la parabola del ricco stolto. Le inquietudini e la vigilanza nei servi di ...
IV 277 CCLXXVII. A Magdala, nei giardini di Maria. L'amore e la correzione tra fratelli.
IV 278 CCLXXVIII. Il perdono e la parabola del servo iniquo. Il mandato a settantadue discepoli.
IV 279 CCLXXIX. Incontro con Lazzaro al campo dei Galilei.
IV 280 CCLXXX. Il ritorno dei settantadue. Profezia sui mistici futuri.
IV 281 CCLXXXI. Al Tempio nella festa dei Tabernacoli. Le condizioni per seguire Gesù. La parabola dei ...
IV 282 CCLXXXII. La delazione al Sinedrio riguardo ad Ermasteo, a Giovanni di Endor e a Sintica.
IV 283 CCLXXXIII. Sintica parla del suo incontro con la Verità.
IV 284 CCLXXXIV. La casetta donata da Salomon. Quattro apostoli resteranno in Giudea.
IV 285 CCLXXXV. Lazzaro offre un rifugio per Giovanni di Endor e Sintica. Viaggio lieto verso Gerico ...
IV 286 CCLXXXVI. A Ramot con il mercante Alessandro Misace. Lezione a Sintica sul ricordo delle anime.
IV 287 CCLXXXVII. Da Ramot a Gerasa con la carovana del mercante.
IV 288 CCLXXXVIII. Discorso ai cittadini di Gerasa e lode di una donna alla Madre di Gesù.
IV 289 CCLXXXIX. Il sabato a Gerasa. Lo svago di Marziam e il quesito di Sintica sulla salvezza dei ...
IV 290 CCXC. L'uomo dagli occhi ulcerati. Sosta alla "fonte del Cammelliere". Ancora sul ricordo delle ...
IV 291 CCXCI. Marziam scopre perché Gesù prega ogni giorno all'ora nona.
IV 292 CCXCII. A Bozra l'insidia di scribi e farisei.
IV 293 CCXCIII. Il discorso e i miracoli a Bozra dopo l'irruzione di due farisei. Il dono della fede ad ...
IV 294 CCXCIV. Il ricco obolo lasciato dal mercante. Commiato dalla Madre e dalle discepole.
IV 295 CCXCV. Il discorso e i miracoli ad Arbela, già evangelizzata da Filippo di Giacobbe.
V 296 CCXCVI. L’arrivo ad Aera sotto la pioggia e la guarigione dei malati in attesa.
V 297 CCXCVII. Con il discorso ad Aera termina il secondo grande viaggio apostolico.
V 298 CCXCVIII. Il soccorso agli orfanelli Maria a Mattia e gli insegnamenti che ne derivano.
V 299 CCXCIX. L’affidamento degli orfanelli Maria a Mattia a Giovanna di Cusa.
V 300 CCC. Con scribi e farisei nella casa di Daniele, il risuscitato di Naim.
V 301 CCCI. Parabola delle fronti detronizzate e spiegazione della parabola sull’impurità.
V 302 CCCII. A Magdala, prima di mandare tutti in famiglia per le Encenie.
V 303 CCCIII. Gesù dalla Madre a Nazareth.
V 304 CCCIV. Con Giovanni di Endor, Sintica a Marziam. Maria è Madre e Maestra.
V 305 CCCV. Gesù conforta Marziam con la parabola degli uccellini.
V 306 CCCVI. Anche Simone Zelote arriva a Nazareth. Lezione sui danni dell’ozio.
V 307 CCCVII. Discussione sul comportamento dei nazareni e lezione sulla tendenza al peccato malgrado la ...
V 308 CCCVIII. Guarigione del figlio di Simone d’Alfeo. Marziam è il primo dei bambini discepoli.
V 309 CCCIX. Sacrificio di Marziam per la guarigione di una bambina. Ravvedimento di Simone d’Alfeo.
V 310 CCCX. Con Pietro, a Nazareth, Gesù organizza la partenza di Giovanni di Endor e Sintica.
V 311 CCCXI. La rinuncia di Marziam provoca una lezione sui sacrifici fatti per amore.
V 312 CCCXII. Gesù comunica a Giovanni di Endor la decisione di mandarlo ad Antiochia.