MARIA
VALTORTA

Voglio che le anime possano bere alla Fonte vitale della mia parola

'A Colui che siede sul trono e all'Agnello
Lode, Onore, Gloria e Potenza,
nei secoli dei secoli'.

A A A

IL VANGELO DEL MESSALE DEL GIORNO CON PARALLELI ALL'OPERA DI MARIA VALTORTA.


Giovedì 17 gennaio 2019 - Tempo Ordinario I - Anno C

Sant' Antonio Abate

Ascoltate oggi la voce del Signore: non indurite il vostro cuore.

Liturgia: Eb 3, 7-14; Sal.94; Mc 1, 40-45.

Antifona d'Ingresso
Il giusto fiorirà come palma,
crescerà come cedro del Libano,
piantato nella casa del Signore,
negli altri del nostro Dio.

Colletta
O Dio, che hai ispirato a sant'Antonio abate di ritirarsi nel deserto, per servirti in un nuovo modello di vita cristiana, concedi anche per noi per sua intercessione di superare i nostri egoismi per amare te sopra ogni cosa. Per il nostro Signore...

...



NEWS


Festa del Santissimo Nome di Gesù e Vigilia dell'Epifania con riferimenti alle Opere minori di Maria Valtorta

Dal 'Libro di Azaria' di Maria Valtorta, 5 gennaio 1947

   Ss. Nome di Gesù

   Introito: Salmo 8, 2; Filippesi 2, 10-11.
   Orazione: O Dio, che hai costituito il tuo unigenito Figlio Salvatore del genere umano ed hai voluto che fosse chiamato Gesù, concedici propizio di godere nel cielo la vista di colui del quale in terra veneriamo il santo Nome.
   Lettura: Atti 4, 8-12.
   Graduale: Salmo 106 (105), 47; 145 (144), 21; Isaia 63, 16.
   Tratto: Salmo 80 (79), 20; 145 (144), 1.21; Cantico dei cantici 1, 2; 2, 14.
   Vangelo: Luca 2, 21.
   Offertorio: Salmo 86 (85), 5.12.
   Segreta: La tua benedizione, che dà vita ad ogni creatura, santifichi, te ne preghiamo o Dio clementissimo, questo nostro sacrificio che ti offriamo a gloria del Nome del tuo Figlio, nostro Signor Gesù Cristo, affinché alla tua maestà sia di gradita lode e a noi sia di proficua salute.
   Comunione: Salmo 86 (85), 9-10.
   Dopocomunione: O Dio onnipotente ed eterno che ci hai creati e redenti, riguarda benigno i nostri voti e degnati accogliere con volto sereno e benevolo il sacrificio dell'ostia di salute, che abbiamo offerto alla tua maestà in onore del tuo Figlio, Signor nostro Gesù Cristo, affinché per la tua grazia, in noi infusa, ci rallegriamo di vedere scritti in cielo i nostri nomi sotto il glorioso nome di Gesù, titolo di eterna predestinazione.
 

...